Sommario

Pala d'Oro: il gioiello della Basilica di San Marco

Cos'è la Pala d'Oro?

Pala d’Oro san marco

La Pala d'Oro è una pala d'altare altamente decorata che si trova nella Basilica di San Marco a Venezia, in Italia. La Pala d'oro è tempestata di 1.300 perle, 300 smeraldi, 300 zaffiri, 400 granati, 100 ametiste, rubini e topazi, che la rendono la pala d'altare bizantina più preziosa. L'altare raffigura scene bibliche come la Vergine Maria sul trono con Gesù bambino e il Cristo Pantocratore. I visitatori della Basilica di San Marco possono ammirare la Pala d'Oro e apprezzarne l'eccezionale bellezza e il significato storico.

La Pala d'Oro in breve

Pala d’Oro san marco
  • Nome ufficiale: Pala d'Oro
  • Ubicazione: Basilica di San Marco, Venezia, Italia
  • Indirizzo: Via delle Medaglie d'Oro, 57, 17031 Albenga SV, Italia
  • Orari: aperto dalle 9:30 alle 17:15. La domenica e i giorni festivi è aperta dalle 14:00 alle 17:15.
  • Creazione: si ritiene sia stata creata nel X secolo
  • Stile artistico: arte bizantina
  • Materiali: realizzato in oro, argento e migliaia di gemme preziose come perle, smeraldi, zaffiri e rubini
  • Importanza storica: considerata un capolavoro dell'arte bizantina
  • Raffigurazione: consiste in pannelli multipli raffiguranti scene bibliche

Perché vistare la Pala d'Oro?

Pala d’Oro san marco
  • Significato storico: la Pala d'Oro risale al 916 d.C. ed è un argomento di dibattito tra lo spirituale e l'estetico. 
  • Artigianato ricercato: la pala d'altare (lunga 3,34 metri e alta 2,12 metri) è stata realizzata da artigiani di Costantinopoli con legno, oro, argento, pietre preziose e smalto cloisonné.
  • Smalto: su uno sfondo d'oro, in combinazione con la tecnica dello smalto, le pietre preziose evocano lo splendore della Gerusalemme celeste descritta nella Bibbia.
  • Iconografia religiosa: questo raffinato pezzo di oreficeria raffigura scene evangeliche come la Vergine Maria in trono, il Cristo Pantocratore e personaggi eminenti come l'imperatrice bizantina Irene e il doge Ordelafo Faliero.
  • Visita unica: la pala d'altare è conservata dietro uno schermo protettivo, il che la rende uno spettacolo unico quando viene svelata completamente durante le cerimonie religiose e le occasioni importanti.

Punti salienti della Pala d'Oro

Pala d’Oro san marco

Sezione superiore

Nella parte superiore della Pala d'Oro, una serie di smalti presenta la figura di spicco dell'Arcangelo Michele, posizionata al centro. Ai lati, sei immagini illustrano momenti chiave della vita di Cristo, incorporati nel 1209. Queste scene rappresentano l'ingresso di Cristo a Gerusalemme, la discesa al Limbo, la Crocifissione, l'Ascensione, la Pentecoste e la morte della Vergine.

Pala d’Oro san marco

Sezione centrale

Nella parte centrale, si vede la maestosa figura di Cristo benedicente, circondato dagli Evangelisti che tengono aperto un libro in cui le parole delle sacre scritture sono sostituite da gemme, evidenziando così la preziosità delle parole. Sotto il Cristo si vede la Vergine Maria in preghiera, mentre ai suoi lati sono raffigurati il Doge Ordelafo Faliero e l'Imperatrice Irene. 

Pala d’Oro san marco

Sezione inferiore

La sezione inferiore raffigura la vita di San Marco. Al centro si trova l'immagine di Cristo, mentre i quattro smalti circolari circostanti raffigurano i quattro evangelisti. La raffigurazione di Cristo seduto su un trono vuoto rappresenta il Giudizio Universale e indica la Seconda Venuta di Cristo. 

La storia della Pala d'Oro

La Pala d'Oro fu commissionata per la prima volta nel 976 dal doge Pietro Orseolo e successivamente nel 1105 dal doge Ordelafo Faliero, desideroso di abbellire la Basilica di San Marco con un'opera d'arte preziosa e unica. Il progetto e la costruzione furono affidati a maestranze bizantine. In origine si trattava di un pannello su cui erano presenti smalti molto raffinati che rappresentavano Cristo circondato dagli evangelisti, con Apostoli, Profeti e scene della vita di Cristo stesso. Nel 1209, in seguito alla Quarta Crociata, la Pala fu ampliata con l'aggiunta di altri smalti e trofei di guerra provenienti anch'essi da Costantinopoli. Infine, nel 1345, la cornice fu completamente rimodernata con dettagli in stile gotico, quasi a voler inserire i vari elementi in un'immensa cattedrale trecentesca, incastonata con un numero ancora maggiore di gemme.

Pala d'Oro: il segreto ben custodito

Pala d’Oro san marco

Inutile dire che la Pala d'Oro della Basilica di San Marco è un'opera d'arte incredibile, ma la cosa che molti non sanno è che quando Napoleone Bonaparte occupò Venezia e ne saccheggiò i tesori, i veneziani riuscirono a nascondere la pala d'altare in bella vista con una "innocente" bugia. In realtà, non si trattò di una bugia, ma di un equivoco. 

La parola "vetro" in dialetto veneto corrisponde alla parola "autentico" (Vero) in italiano. Così, quando i veneziani dissero che la pala d'altare era autentica (Vero), Napoleone pensò che fosse fatta di "vetro". Presumendo che tutti i gioielli nei pannelli fossero in realtà vetro colorato, la lasciò lì. Ora, se questa voce sia vera o se sia solo una storia per giustificare il fatto che Napoleone non portò la pala d'altare in Francia, non lo sapremo mai! Ma la Pala d'Oro brilla ancora oggi come mille diamanti ed è uno dei segreti meglio custoditi di Venezia! 

La Pala d'Oro oggi

La Pala d'Oro, il magnifico altare maggiore della Basilica di San Marco, è oggi ampiamente considerata come la rappresentazione massima della brillantezza bizantina e del culto della luce come mezzo per elevare l'umanità verso il divino. Essa funge da glorioso tributo all'evangelista, ospitando le sue sacre reliquie. Nel corso della sua storia, la Pala d'Oro è rimasta velata e svelata solo durante le cerimonie liturgiche all'interno della Basilica, una tradizione che dura tuttora. In tutti gli altri momenti è nascosta sotto una pala d'altare lignea alternativa, detta "feriale".




Prenotazioni per la Basilica di San Marco

Tour guidato Salta la Coda per la Basilica di San Marco
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
45 min - 1 h
Tour guidato
Altri dettagli
a partire da
32 €
Biglietti per la Basilica di San Marco con audio-guida opzionale
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
Durata flessibile
Audio-guida
Altri dettagli
a partire da
20,50 €
Le icone di Venezia: tour guidato Salta la Coda della Basilica di San Marco e del Palazzo Ducale
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
1 h 30 min - 2 h 30 min
Tour guidato
Altri dettagli
a partire da
59 €
Tour guidato della Basilica di San Marco con giro in gondola
Cancellazione gratuita
Conferma Istantanea
Biglietti per cellulari
2 h
Tour guidato
Altri dettagli
a partire da
75 €

Domande più frequenti sulla Pala d'Oro nella Basilica di San Marco

Che cos'è la Pala d'Oro?

La Pala d'Oro è l'opera più importante della Basilica di San Marco. La pala d'altare in oro e smalto fu costruita ai tempi di Costantinopoli nell'arco di quattro secoli. Questo schermo d'altare altamente decorato, composto da 250 pannelli d'oro e 1927 gemme, raffigura le immagini cruciali del Vangelo. È una delle principali attrazioni della Basilica di San Marco. 

Dove è possibile acquistare i biglietti per la Pala d'Oro della Basilica di San Marco?

I biglietti per la Pala d'Oro possono essere acquistati online o nella Basilica stessa. Si consiglia di acquistare i biglietti online per evitare la fretta dell'ultimo minuto durante l'alta stagione o il rischio vedere esauriti i biglietti il giorno della visita. 

E' possibile visitare la Pala d'Oro con i biglietti per la Basilica di San Marco?

Per vedere la Pala d'Oro è necessario pagare un supplemento insieme al biglietto d'ingresso alla Basilica. I visitatori possono utilizzare le audio-guide multilingue per avere una visione più approfondita di questa grandiosa struttura. 

Chi ha progettato la Pala d'Oro della Basilica di San Marco?

Le maestranze bizantine furono incaricate di costruire questa opera d'arte preziosa e unica nel corso di quattro secoli. 

Quando è stata costruita la Pala d'Oro?

La Pala d'Oro è stata costruita nel corso di diversi secoli. Si ritiene che sia stata commissionata per la prima volta nel 976 e l'ultima aggiunta risale al 1345.

Cosa è possibile fare alla Pala d'Oro?

È possibile ammirare l'impressionante lavorazione della Pala d'Oro, una pala d'altare realizzata con centinaia di pezzi di smalto su foglia d'oro. Ha anche un alto significato religioso, in quanto raffigura scene del Vangelo. 

Quali sono gli orari per visitare la Pala d’Oro?

Poiché la Pala d'Oro si trova all'interno della Basilica di San Marco, è aperta ai visitatori dalle 9.30 alle 17.15. La domenica e i giorni di festa è aperta dalle 14.00 alle 17.15.

Quando è chiusa la Pala d'Oro?

Una parte della grande Pala d'Oro rimane chiusa durante tutto l'anno per essere svelata solo in occasione di alcuni eventi liturgici. 

Dove si trova la Pala d’Oro?

La Pala d'Oro si trova all'interno della Basilica di San Marco. È la tanto ambita pala d'altare maggiore, magnifica e di straordinaria fattura.  

La Pala d'Oro è accessibile alle sedie a rotelle?

Sì, le persone con mobilità ridotta possono utilizzare sedie a rotelle per entrare nella Basilica e vedere la Pala d'Oro. Le sedie a rotelle sono disponibili all'interno della struttura e possono essere richieste rivolgendosi al personale della Porta dei Fiori, situata sul lato sinistro della Basilica.

È consentito fotografare la Pala d'Oro?

È severamente vietato scattare foto o filmare all'interno della Basilica di San Marco a Venezia. Si consiglia ai visitatori di optare per i biglietti con ingresso prioritario per ammirare al meglio e con la giusta tranquillità la Pala d'Oro.

Esiste un codice di abbigliamento per visitare la Pala d'Oro?

Tenendo conto del significato religioso del luogo, i visitatori devono vestire in modo modesto quando visitano la Pala d'Oro. In caso di tatuaggi, è necessario coprirli una volta raggiunto il sanctum sanctorum.

Altre letture

Pianifica la tua visita

Basilica di San Marco

Come raggiungere la Basilica di San Marco